Notizie recenti
Home / Escort / Confessione di una escort.

Confessione di una escort.

La storia di una escort free lance. Quarta parte.

Dopo aver ascoltato alcune testimonianze di escort che fanno questo lavoro full time, ora, dedichiamo spazio ad una donna che integra il suo reddito di commessa con quello di escort part time, lavorando solo alcune ore alla settimana in qualità di escort.

Il nome (non vero) è quello Debora che si è avvicinata a questo lavoro tramite una sua amica.

Passiamo ora all’ascolto della sua storia.

Fare la escort. Da quanto tempo fai come secondo lavoro la escort?

Da più di quindici anni.

40images

Escort part time. Parlami dell’inizio di questo lavoro.

Almeno due mie amiche ‘arrotondavano’ con questi servizi frequentando dei clienti benestanti (professionisti, commercianti, imprenditori, ecc.) ed uno di questi clienti un giorno casualmente vide la mia amica insieme a me mentre ero con lei per la strada.

Le chiese se fosse possibile incontrarmi e la mia amica mi domandò se ero interessata.

Accettai, avevo bisogno di soldi e la cosa non mi dispiaceva.

Guadagnare 150 euro per meno di un’ora di lavoro.

In questo modo iniziò la mia attività di escort part time.

Hai mantenuto il tuo lavoro principale sempre?

Certamente!

Questo però non mi impedisce di incontrare due o tre clienti alla settimana e garantirmi un secondo stipendio.

Come trovi i clienti?

Mediante un passa parola continuo con il quale i miei clienti dando il mio numero di telefono ad altri clienti.

Non faccio certo pubblicità su qualche giornale o sito.

Sei sposata?

Separata da mio marito ed ora ho un compagno da circa un anno e mezzo.

Prima che me lo chieda, lui non sa nulla e non ho intenzione di raccontargli alcunché.

Continuiamo l’intervista nella prossima parte.

About myanpo

Check Also

Milf escort.

Escort mature. Nell’ambito dell’offerta di escort, si evince una sempre maggiore presenza di escort mature, ...