Notizie recenti
Home / Escort / Studentesse escort.

Studentesse escort.

L’intervista con una studentessa squillo. Seconda parte.

Fare la prostituta per crearsi una fonte di entrata buona durante il periodo di studi, costituisce un canale di approvvigionamento finanziario per molte studentesse da decenni.

Il fenomeno, è sicuramente legato anche all’elevato costo della vita in alcune città universitarie.

Come anticipato già nel post scorso, oggi, cominciamo a pubblicare l’intervista con una studentessa che fa la escort e che con ‘fatica’(assieme ad una sua collega) ci ha rilasciato un’intervista.

Partiamo con le domande.

Parlateci di voi.

Sono al quarto anno di università e vengo da un comune di medie dimensioni del Sud Italia e sono sono giunta in un’università del nord Italia per avere maggiori chance lavorative a fine facoltà.

Per quanto riguarda la mia attività di accompagnatrice, ho iniziato durante il primo anno di università a collaborare con una agenzia hostess che faceva service nei congressi e nelle fiere.

Ho lavorato anche in qualche discoteca come accompagnatrice ai tavoli ed una sera, un cliente mi ha tampinato talmente insistentemente che alla fine mi ha dato 500 euro per finire la serata lui.

La mattina dopo mi sono trovata con 500 euro per meno di paio d’ore a casa di questo tipo.

Da li, è scattata la molla.

Ho cominciato ad accettare queste proposte solo se ben remunerate ed alla fine, mi sono organizzata per bene con un sito Web, degli annunci, una serie di contatti, ecc..

1images

Studentessa squillo.

La seconda ragazza :

Vengo da un comune che è situato in una regione diversa da questa(in cui si trova l’università), sono al secondo anno di università ed ho cominciato a lavorare come escort free lance da meno di un anno quando mi sono resa conto che i costi erano per me insostenibili.

O sceglievo di trovarmi un lavoretto : cameriera, call center, ecc. che tra tra l’altro sono sempre meno pagati, oppure, visto che ho una bella (ottima per qualcuno) presenza, potevo decidere di fare l’accompagnatrice.

Mi sono informata ed ho cominciato a dare la mia disponibilità per questo lavoro.

La prima volta, è stata l’occasione di fare coppia con un’amica che già faceva questo lavoro.

Abbiamo fatto uno spettacolo lesbo per un cliente.

Dopo la prima esperienza, è tutto più facile.

L’intervista continua nella prossima parte con le altre domande e risposte.

About myanpo

Check Also

Milf escort.

Escort mature. Nell’ambito dell’offerta di escort, si evince una sempre maggiore presenza di escort mature, ...